“Burlesque. Storia di donne” su SKY Arte

Per chi non lo avesse ancora visto, c’è tempo fino al 31 Marzo 2018 per vedere il documentario “Burlesque. Storia di donne” di Lorenza Fruci, precedentemente in concorso al RIFF nella sezione Documentari Italiani nel 2015, su Sky Arte in modalità On Demand o in streaming su NOW TV.burla sky
Ecco i link per vedere il docufilm:
SKY GO
NOW TV

Le protagoniste sono Scarlett Martini, Albadoro Gala, Eve La Plume, Milena Bisacco, Janet Fischietto e Betty Rose, tutte artiste italiane accomunate dal fatto di aver cambiato vita dopo aver “incontrato” il burlesque.

La giornalista Lorenza Fruci, dopo il libro “Burlesque. Quando lo spettacolo diventa seduzione” (Castelvecchi 2011) torna a parlare di questa singolare forma di spettacolo nel documentario “Burlesque. Storia di donne” soffermandosi sulle storie delle artiste italiane Eve La Plume, Milena Bisacco, Janet Fischietto, Scarlett Martini, Albadoro Gala e Betty Rose, tutte accomunate dal fatto di aver cambiato vita dopo aver “incontrato” il burlesque. C’è chi si è presa una chance di realizzare il sogno di una vita dando le dimissioni da una grande azienda, chi è andata contro la sua famiglia, chi per la sua scelta ha subito un licenziamento e poi chi ha lasciato la “certezza” di un posto fisso per l’ “incertezza” del mondo dell’arte. “Raccontare le loro storie mi è sembrato anche un modo di parlare di lavoro, tema di grande attualità, da un punto di vista inconsueto. Alcune di loro hanno rinunciato ad un contratto a tempo indeterminato per seguire la loro passione per il burlesque” ha spiegato Fruci Mi avevano colpito le storie di queste artiste che, prima di diventare tali, facevano un’altra vita e tutte, raccontandomi il loro percorso di vita, avevano esclamato, una all’insaputa dell’altra, “il burlesque era la mia vita ed io non lo sapevo”. Mi è sembrato un segno da interpretare e tramutare in una storia da raccontare in maniera corale”. Le loro voci vanno a comporre infatti un unico racconto che emerge dalle interviste-ritratti, arricchite da inedite immagini di esibizioni e workshop.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


error: Vietata la Riproduzione